26 febbraio 2006

00:51
Tic...

... tac.

Qualcosa si è innescato, credo. Finalmente o purtroppo non so ancora dirlo, vedremo.

Sabato sera/notte.
Casa, camera mia, letto. Ora sedia. Non sono uscito, ho passato tutta la giornata nel mio letto a leggere, leggere e leggere, cercando di distrarmi il più possibile. Ho scelto il libro giusto per farlo cazzo, manco l'avessi fatto apposta a comprarlo venerdì, beh quel libro distrae molto bene, anche troppo.

Tutto il giorno a letto non perché devo recuperare ore di sonno, cosa che dovrei fare tra l'altro, ma perché banalmente non stavo bene. Un sabato stupendo sostituito da una merda di giornata. Per fortuna avevo il libro. Se torno indietro di 7 giorni sul blog che vedo? Un post che rifarei in questo momento.

Ieri si è laureato franz con un bel 106, GG. Da oggi sarà una persona più stupida perché un iBook gli farà compagnia per molto tempo. Io sono un convinto sostenitore del fatto che una persona che utilizzi un desktop o un portatile mac diventi stupido. La prova è che se sento al telefono un cliente che mi pare un deficiente con molta probabilità ha una mela sulla tastiera e non una finestra. Questa nicchia di gente del cazzo che si ostina ad usare un prodotto che la gente normale non usa e prentende di essere aiutata su quella merda bianca perché sono troppo stupidi per imparare ad usarlo deve crepare. Sì, senza virgole.

Comunque è stato molto bello e divertente, tutti felici e contenti in quest'allegra giornata. Anche la sera prometteva bene.

Col cazzo.

Non prevedo il futuro ma sapevo già da un un po' di giorni come sarebbe andata a finire, infatti aprii subito le danze. Sono un coglione per vari motivi perché non avevo la sicurezza di nulla e nonostante tutto presi le mie belle decisioni. Se qualcosa fosse andato nella maniera corretta oggi forse starei peggio di come sto ora.

Ironico quindi il fatto che è meglio che sia andato tutto per il peggio. E ciò non va bene, perché se la guardo nel breve periodo è solo colpa mia. Lol, colpa mia. Non è possibile.

Qualcosa però si è innescato, esso è già nato da un po' e ora è al lavoro, chino sul suo tavolo con la lampada accesa lavora senza sosta per prepararsi ad uscire, è solo questione di tempo e poi lo farà, a meno che il suo peggior nemico non si faccia avanti prima di lui.

A questo punto spero che ci metta tanto a prepararsi.
 




Commenti: 2